sabato 20 agosto 2011

Patriarca Elia : Apostasia all’interno del cristianesimo


Il Patriarcato Cattolico Bizantino, in base dell’autorità apostolica e profetica, dichiara una realtà dolorosa davanti al mondo intero: le Chiese cristiane che approvano pubblicamente l’omosessualità e negano le leggi di Dio, esse stesse sono incorse in anatema di Dio. Non possono più essere chiamate la Chiesa di Cristo, perchè sono diventate la prostituta dell’anticristo (cf. Ap. 17, 1-6). Il processo di distruzione del cristianesimo attraverso l’omosessualità può essere fermato a una sola condizione: tutte le Chiese cristiane devono fare il pentimento. Esse devono rinunciare  alla mentalità e allo spirito di questo mondo e accogliere il modo di pensare di Cristo Gesù e il Suo Spirito. “Se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo, non gli appartiene” (Rm. 8, 9).
Loro riguarda anche l’appello: “Se non vi convertite, perirete tutti” (Lc. 13, 3). Il pentimento – cambiamento di mentalità – significa in primo luogo che “la Parola di Dio cominceranno accogliere quale parola di Dio, e non quale parola di uomini” (cf. 1 Ts. 2, 13). Pertanto le Chiese cristiane devono rinunciare al cosiddetto metodo storico-critico in teologia (TSC) che nega l’ispirazione divina della Sacra Scrittura, la divinità di Cristo e la Sua storica e reale risurrezione. Esse devono rinunciare anche al modo falso di pensare che è associato con lo spirito di Assisi che nega l’unicità della salvezza in Gesù Cristo e custodisce un falso rispetto verso le religioni pagane e i loro demoni. Il pentimento deve in primo luogo fare la gerarchia apostatica di tutte le Chiese cristiane e i falsi profeti – teologi liberali e omosessuali. I credenti, se vogliono essere salvati, devono separarsi da questi Giuda che hanno usurpato il potere nella Chiesa!

Anche la Chiesa Cattolica, in un certo modo, ha già assunto un atteggiamento positivo nei confronti dell’omosessualità. Si tratta di seguenti fatti reali: non punisce i reati omosessuali e pedofili dei sacerdoti e dei vescovi negli ​​USA, in Australia, Irlanda,... Pseudo autorità ecclesiastiche come ex-cardinale Husar, ex-cardinale Schönborn, ex-cardinale Martini, ex-vescovo Lopez dal Messico, approvano apertamente l’omosessualità. Tutte le facoltà teologiche insegnano TSC. Con falsa beatificazione di Giovanni Paolo II lo spirito di Assisi – lo spirito dell’anticristo – è stata accettato come la posizione ufficiale della Chiesa. In conformità con il nuovo Catechismo, i credenti non possono più prendere una posizione chiara e biblica riguardante l’omosessualità, perché sarebbe stata considerata come la discriminazione. Attraverso la gerarchia apostatica, che a poco a poco sta avvelenando l’ultimo fedele,  arriva la maledizione su tutta la Chiesa e sul mondo intero. Pertanto, l’unica soluzione è di pentirsi, di uscire da questa Babilonia spirituale (Is. 52, 11) e di unirsi alla vera Chiesa Cattolica, che viene diffamata e duramente perseguitata dagli apostati.

Il Patriarcato Cattolica Bizantino promulga anatema di Dio sulle Chiese seguenti:


Europa:
La Chiesa Evangelica Luterana in Italia
La Chiesa Evangelica Valdese in Italia
La Chiesa Evangelica Luterana in Svezia
La Chiesa Evangelica Luterana in Danimarca
La Chiesa Evangelica Luterana in Norvegia
La Chiesa Evangelica Luterana in Finlandia
La Chiesa Evangelica in Germania
La Chiesa Vetero-Cattolica in Germania
La Chiesa Vetero-Cattolica in Austria
La Chiesa Evangelica Austriaca
La Chiesa Evangelica di “Confessione Elvetica” in Austria
La Chiesa Riformata in Svizzera
La Chiesa Vetero-Cattolica in Svizzera
La Chiesa Protestante in Paesi Bassi
La Chiesa Vetero-Cattolica in Paesi Bassi
La Chiesa Unita Protestante in Belgio
La Chiesa Anglicana d’Inghilterra
La Chiesa Episcopale Scozzese

America:
La Chiesa Presbiteriana (USA)
La Chiesa Episcopale (USA)
La Chiesa Evangelica Luterana in America
La Chiesa Unita di Cristo
La Chiesa dei Discepoli di Cristo
L’Alleanza dei Battisti
La Chiesa Cattolica negli Stati Uniti
La Chiesa Unita del Canada

Africa:
La Chiesa Anglicana del Sudafrica

Australia:
La Chiesa Unita d’Australia

Queste soprannominate in passato chiese  non appartengono più al Corpo mistico di Cristo, ma sono diventate le prostitute dell’anticristo. Esse provocano la maledizione sui popoli e non conducono più le anime alla salvezza, ma alla dannazione eterna nell’inferno.

A nome del Patriarcato Cattolico Bizantino

                                                         + Elia
                                                        Patriarca


                     + Timoteo, OSBMr                             + Metodio OSBMr
            Segretario del Patriarcato                            Segretario del Patriarcato
    
                                                                                                Leopoli (Ucraina), 12 luglio 2011
                                                                                                  La Festa dei SS. Pietro e Paolo

3 commenti:

  1. Meno male che qualcuno è , si sforza di essere dalla parte di Cristo, e del suo insegnamento.grazie.Italia, Sardegna. che Dio vi protegga e vi aiuti nel vostro fare.

    RispondiElimina
  2. Elia è un uomo di Dio e di fede Che sia lui uno dei due testimoni della fine dei tempi?

    RispondiElimina
  3. E` una voce di Dio per la Chiesa cattolica


    Solemn funeral ceremony in the Vatican



    On Sunday, 27 April 2014, the Catholic Church canonized two Popes. The canonization officially confirmed the heretical teaching which denies the essence of the Gospel of Christ, the apostles’ teaching and the tradition of the Church. This canonization was an official declaration of an anti-Gospel and anti-Church. Not so long ago, both these Popes would have been burnt at the stake as heretics.



    The so-called aggiornamento of John XXIII, or, in other words, conformity to the spirit of the world, gradually expelled the Holy Spirit from the Church. John XXIII opened the door to the heresies of Neo-Modernism which deny the very essence of Christianity. Instead of a true reform, the Second Vatican Council started a decay of the Church. It turned the altars to face the people but failed to turn the hearts to God by repentance. The Nostra aetate declaration led to the loss of Christian identity. The regard for paganism and its demons placed Christianity and paganism on the same level. This is the supreme heresy denying the sense of mission. The phrases of the two Popes about aggiornamento and peace were and are a mockery of true peace and the truth.



    John Paul II:

    1) gave tacit consent to heresies of Neo-Modernism,

    2) gave tacit consent to paedophilia and homosexuality (scandals of the clergy spread from America across Ireland to Australia),

    3) organizing and taking part in the Assisi event in the spirit of aggiornamento and Nostra aetate, de facto denied the martyrdom of millions of true Christians, and hence the unicity of salvation in Christ.



    100 years ago, Pope St. Pius X died. There is an irreconcilable difference between Pius X, who represented the orthodox doctrine and tradition, and the aggiornamento Popes. The latter are under an anathema – God’s curse acc. Gal 1:8-9. The Byzantine Catholic Patriarchate made this anathema public on 1 May 2011 (date of beatification) in the case of John Paul II and Benedict XVI, and as early as 15 September 2009 in the case of Cardinal Bergoglio (pseudo Pope). The current pseudo Pope is under an anathema in accordance with the dogmatic Bull of Paul IV and Gal 1:8-9. He holds his office unlawfully, and all his actions are without force.



    27 April 2014 marked a solemn burial of the orthodoxy of the Catholic Church headed by a pseudo Pope. The question remains what the sense of the papacy is if it has been seized by heretics who abused the obedience of the Catholic believers and denied orthodox doctrine and moral principles of the Gospel.



    By authority of the Triune God and of the apostolic and prophetic office (Eph 2:20), the Byzantine Catholic Patriarchate declares:

    1) The office of the Pope is held unlawfully by pseudo Pope Francis. This Pope is under an anathema acc. Gal 1:8-9.

    2) Every Catholic priest is obliged to dissociate himself from modern heresies and from the spirit brought into the Church by John XXIII and John Paul II and promoted and represented by pseudo Pope Francis.

    3) Every priest who is in unity with the spirit of aggiornamento and the spirit of Assisi celebrates Holy Mass and administers the sacraments without force.

    4) The believers who are in unity with the heretical hierarchy bring down on themselves God’s curse – anathema. Unless they break with this spirit of anti-Christianity, they will be condemned at the hour of death for ever.



    After this Vatican funeral, the Church will either be raised to life by earnest repentance, or the false prophets – heretical theologians and apostate hierarchs will continue deceiving the flock and leading it to hell. Without true repentance a true revival – a reform of the Church is not possible.



    Bestowing a blessing on all sincere Catholic believers,


    + Elijah
    Patriarch of the Byzantine Catholic Patriarchate


    + Methodius OSBMr + Timothy OSBMr
    Secretary Bishops


    Ukraine, 28 April 2014

    RispondiElimina